• +347 033 7423
  • info@sassomtbrace.it

Senza categoria

SASSO RACE, IL SABATO DI SCENA I GIOVANISSIMI

La due giorni all’insegna dell’off road si apre con un evento dedicato ai più piccoli. Presenti ospiti d’eccezione.

Sasso Marconi (BO) – Domenica 19 settembre Jacopo Billi – sostenuto dal team Soudal Lee Cougan – andrà a caccia di uno storico tris alla Sasso Race. Il rider di Rocca Canavese (TO) già nella giornata di sabato 18 dovrà affrontare una sfida ancor più ardua: contenere il travolgente entusiasmo dei biker in erba. Billi sarà in fatti uno degli ospiti d’eccezione della Sasso Baby Race, manifestazione dedicata alla categoria giovanissimi.

L’evento si terrà sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, rappresentata a Sasso Marconi dal consigliere nazionale Fabrizio Cazzola, con la preziosa collaborazione di Biciscout, il negozio di abbigliamento e accessori per le due ruote, da sempre a fianco degli eventi targati Green Devils Team.

La gara, riservata alle categorie PG, MPG, e da G1 a G6, prenderà il via alle ore 15.30 – con la verifica iscrizioni tra le 14.00 e le 15.00 – e si terrà negli spazi del Centro Sportivo Ca’ de Testi, la stessa location di partenza e arrivo della Sasso Race dei più grandi. L’iscrizione è rigorosamente online, attraverso il sistema federale Fattore K (ID:159479), e il termine ultimo per assicurarsi il pettorale è mercoledì 15 settembre.

Il comitato organizzatore ha predisposto inoltre una apposita area team: per prenotarsi è sufficiente inviare la richiesta a areateam@sassomtbrace.it. Per tutte le altre info è attiva la pagina web dedicata alla Sasso Baby Race o scrivere a info@greendevilsteam.it

Comunicato Stampa

Sasso Race

Luca Guarneri

SASSO RACE, CHE NOVITÀ NEI PERCORSI!

Piccolo grande cambiamento nei tracciati marathon e granfondo. Niente paura: il piacere di pedalare sui colli bolognesi resta intatto!

Sasso Marconi (BO) – Poche settimane fa era stata annunciata una news “hot”: no, non si tratta solo del nome – Sasso Race – ma di qualcosa che davvero non può che lasciare “a bocca aperta”. Il gioco di parole mai come stavolta non è un caso. Per l’edizione numero dieci l’evento di Sasso Marconi si rifà decisamente il look, e il Comitato Organizzatore annuncia una novità che riguarda i percorsi in programma, il marathon e il tradizionale granfondo.

La Sasso Race, per la prima volta nella storia, non si deciderà sul “dente del diavolo”, la mitica rampa finale, l’ultima asperità prima della volata di Via del Mercato. Le ragioni sono presto dette: sui ponti della cittadina bolognese sono in corso dei lavori, che hanno portato gli uomini del Green Devils Team a ridisegnare sia la logistica sia i chilometri iniziali e conclusivi della corsa.

La squadra guidata da Massimo Cipriani ha saputo fare di necessità virtù, trasformando il problema in opportunità: il cuore nevralgico della Sasso Race – in programma per domenica 19 settembre – sarà il centro sportivo “Ca’ de Testi”, con i suoi enormi spazi, letteralmente a prova di assembramenti, mentre i percorsi diventeranno più snelli, perfetti anche per gli amanti del Cross Country che vorranno sparare le ultime cartucce della stagione. Tornando ai percorsi, senza il “dente”, il marathon si attesta quindi su 60 chilometri per 1850 metri di dislivello – con alcune nuove varianti – mentre il granfondo su 37 km e 1000 metri di dislivello.

Le novità non finiranno certo qui: a meno di un mese dallo start, siamo certi che il C.O. ci regalerà altre sorprese!

Ricordiamo che le iscrizioni sono ancora aperte a prezzo agevolato – il costo salirà nell’ultima settimana – mentre, causa norme anti-Covid non ci si potrà iscrivere in loco né sabato 18 né domenica 19 settembre. Le info e le modalità di registrazione le trovate su www.sassomtbrace.it e sulla pagina di WinningTime Sport Service.

Comunicato Stampa
Sasso Race
Luca Guarneri

A SASSO MARCONI CI SI RIFÀ IL LOOK: “NASCE” LA SASSO RACE!!!

L’evento bolognese annuncia un altro importante cambiamento per l’edizione numero 10: scopriamo il motivo. A breve l’annuncio di un’altra importante novità riguardo al percorso.

Sasso Marconi (BO) -Che il decimo compleanno di una gara di mountain bike sia un evento di per sé importante, sembra quasi scontato. I ragazzi del Green Devils Team sono cresciuti tanto da quanto, ormai undici anni fa, hanno pensato a una prova che sorridesse ai colli bolognesi, con una piccola granfondo che man mano è cresciuta – letteralmente –  affermandosi come una delle marathon più partecipate del mese di settembre.

Una gara di cui si parla non solo a ridosso dell’evento – quest’anno in programma il 19 settembre – ma durante tutto l’anno. E come tutto ciò che ormai è “di casa” ben presto nasce il nomignolo, l’appellativo, l’abbreviazione. Così la “Sasso MTB Race” è ormai diventata, nel linguaggio dei biker, la “Sasso Race”. Da qui l’intuizione del Comitato Organizzatore di cambiare, anche sulla carta, il nome dell’evento, rendendolo ancora di più “familiare” agli affezionati.

Il team organizzatore non si ferma qui: il mese di agosto si preannuncia caldo – e non solo per le temperature – e un’altra novità è in rampa di lancio. Di cosa si tratta? Al momento non si possono svelare i dettagli, ma possiamo dirvi che vi lascerà a bocca aperta. D’altronde, riguarda un “dente”…

Se avete già l’acquolina in bocca, seguite la pagina Facebook e il sito www.sassomtbrace.it per scoprire in anteprima cosa bolle in pentola!

Comunicato Stampa

Sasso Race

RAMPITEK 2021

MTB GRANFONDO

Rivivi la 9^ edizione della Sasso MTB Race con la telecronaca e le immagini di MTB Granfondo

SASSO MTB RACE, BILLI E GADDONI I PADRONI DELLA FESTA

In 750 hanno animato la due giorni di Sasso Marconi, per la goia del Green Devils Team. Il portacolori della GS Cicli Olympia si ripete a un anno di distanza, dopo una lotta serrata con Elia Favilli. Elena Gaddoni torna a vincere sui sentieri dell’Appennino bolognese a distanza di quattro anni

Sasso Marconi (BO) – È andato tutto per il verso giusto alla Sasso MTB Race, giunta alla nona edizione. Due giorni di eventi – dalla Junior Bike di sabato fino al main event dedicato agli agonisti puri – per le centinaia rider e le loro famiglie al seguito, catapultate in un paese in festa, complice la favorevolissima giornata estiva. Quando domenica mattina è stato dato il via alla gara, gara vera è stata, con un Jacopo Billi che ha confermato il suo legame particolare con Sasso Marconi, centrando il secondo successo di fila dopo una prova ben più tirata rispetto a dodici mesi fa. Tra le donne è bis anche per la romagnola Elena Gaddoni, che lungo Via del Mercato aveva esultato già nel 2015.

I due se la sono dovuta vedere con ben 750 rider provenienti da tutta Italia e non solo, che si sono dati appuntamento alle 9.40 sulla griglia di partenza. Ad attenderli tre percorsi con una loro precisa identità (il Marathon di 62 Km e 2100 metri di dislivello, il Granfondo di 34 per 1020 di dislivello, e l’escursionistico di 28 per 950), e una decisione: quale prendere? I più hanno optato per il “lungo” con in testa Jacopo Billi, Elia Favilli, Dimitri Medvedev, Domenico Valerio, Martino Tronconi, Denis Fumarola e Francesco Casagrande. I sette hanno fatto subito selezione, ma nel momento clou si sono ritrovati in due a forzare il ritmo: Billi e Favilli hanno lasciato tutti sul posto, giocandosi la Sasso sul Dente del Gigante, dal quale l’alfiere dell’Olympia ne è uscito vincitore per soli 18 secondi. Tero gradino del podio per Medvedev, che in volata ha avuto la meglio su Valerio.

Tra le donne invece è stata Elena Gaddoni (Cicli Taddei) a fare il ritmo fin dai metri iniziali, ed ha avuto la meglio su Serena Calvetti (KTM Protek Dama) ed Elisabeth Steger (Bike Innovation Focus), ben staccate dalla vincitrice. Sul percorso Granfondo hanno invece avuto la meglio il giovane Thomas Bergamini (Bike and Fun) e Pamela Rinaldi (Ciclissimo Bike), anche loro auturi di una gara condotta praticamente in testa dal primo all’ultimo metro.

La giornata è proseguita poi con le premiazioni finali, con la consegna delle maglie di leader anche ai migliori dei due circuiti di appartenenza della Sasso MTB Race, ossia le Rampi Tek Series e la Deltos Cup – Biciscout. Premiazioni ben partecipate, come si auspitava tutto il C.O., nel rispetto di sponsor e di quanti collaborano per la buona riuscita della manifestazione. Non può che ritenersi soddisfatto il deus ex machina della Sasso, Massimo Cipriani. “Alla fine è andato tutto bene, la giornata di sole ha aiutato, gli iscritti sono stati tanti, ma ciò che più mi ha colpito è un altro aspetto: l’affetto della gente di Sasso e dei paesi vicini. Lungo tutti e tre i percorsi abbiamo visto tanti tifosi, tante personi comuni incitare i rider – dal primo all’ultimo – con un tifo da coppa del mondo, tra campanacci e tutto ciò che poteva fare un pò di casino. Veramente bello”.

Il patron sa che i prossimi giorni saranno di relativo riposo, ma la testa sarà già al 2020: la Sasso MTB Race farà cifra tonda, e per un’occasione così importante chissà che sorprese stanno preparando…

Di seguito le classifiche di giornata. Ranking completi su www.endu.net

Ordine d’arrivo maschile percorso marathon

1 Billi Jacopo – G.S.Cicli Olympia 2 ore 38 minuti 21 secondi         

2 Favilli Elia – Soudal Leecougan Mtb Racing Team +18”

3 Medvedev Dmitrii – Metallurgica Veneta – Gt Trevisan +1’10”

4 Valerio Domenico – Ktm – Protek – Dama               +1’11”

5 Fumarola Denis – Ktm – Protek – Dama +2’41”

6 Tronconi Martino – Wilier Force 7 C +3’57”

7 Casagrande                Francesco – A.S.D. Cicli Taddei +5’27”

8 Dal GrandeStefano – Bottecchia Factory Team +7’35”

9 Pini Marco – Asd Chero Group Team Sfrenati +8’59”

10 Accordi Luca – Team Passion Faentina +10’00”

Ordine d’arrivo femminile percorso marathon

1 Gaddoni Elena – A.S.D. Cicli Taddei Of 3 ore 16 minuti 24 secondi       

2 Calvetti Serena – Ktm Protek Dama +3’36”

3 Steger Elisabeth – Team Bike Innovation Focus Rosti +8’05”

4 Lippi Cristiana – Asd Ciclissimo Bike Team +16’03”

5 Costa Pinto Alves Ana Isabel – A.S.D. Onlyoff Due Ruote +28’54”

6 Colpo Ylenia – Team Scapin Tek Series +31’41”

7 Amadori Valeria – A.S.D. Cicli Taddei +31’56”

8 Bartolini Valeria – Bike Innovation Squadra Corse A.S.D. +37’11”

9 Mistretta Beatrice – New Bike 2008 Racing Team +46’41”

10 Ragazzini Elena – Bike Innovation Team +49’13”

Ordine d’arrivo maschile percorso Classic

1 Bergamini Thomas – A.S.D. Bike And Fun Team 1 ora 23 minuti 56 secondi  

2 Fabbri Daniele – Pmp Racing Team +3’00”

3 Menghetti Peter – Bike Innovation Team              +3’12”

4 Menegardi Paolo – Team Trek – Selle San Marco Tonello +4’24”

5 Sereni Alessandro – A.S.D. Cicli Taddei +8’56”

Ordine d’arrivo femminile percorso granfondo

1 Rinaldi Pamela – Ciclissimo Bike Team 1 ora 43 minuti 31 secondi       

2 Lunardini Alice – A.S.D. Cicli Taddei +5’36”

3 Lana Debora – Biciscout Racing Team Asd +6’05”

4 Sabbatani Ilaria -Bike Innovation Team +12’50”

5 Bosi Alice – Deka Riders Team Bike +18’37”

Le classifiche complete le trovate qui

Per altre info cliccate su www.sassomtbrace.it o seguite  la pagina Facebook della Sasso Mtb Race.

Comunicato Stampa

Sasso MTB Race

Luca Guarneri

SASSO MTB RACE, SI COMPONE LA GRIGLIA DI PARTENZA

Tanti gli Elite al via della nona edizione della corsa bolognese. Jacopo Billi proverà a ripetersi, dopo il successo del 2018. Tra le donne occhio alla campionessa europea Mara Fumagalli.

Countdown ormai agli sgoccioli per la nona edizione della Sasso MTB Race, penultima prova del circuito Deltos Cup – Biciscout ed ultima delle Rampitek Series. Una due giorni di festa – come ormai da tradizione a Sasso Marconi – che nel weekend del 14 e 15 settembre porterà nella tranquilla cittadina bolognese un buon numero di scatenati appassionati delle ruote grasse, carichi a molla per mettersi alla prova su uno dei tre percorsi disegnati dal comitato organizzatore.

In effetti ce n’è per tutti i gusti e per tutti i diversi modi di vivere la mountain bike: la “Sasso” mette sul piatto il percorso Marathon da 62 km e 2100 metri di dislivello (metro più metro meno), il Granfondo da circa 34 Km e 1020 metri di dislivello, e l’Escursionistico da poco più di 30 Km. La scelta del tracciato da parte degli iscritti è stata fatta anche in relazione ai punti assegnati dai vari circuiti nella quale la prova è inserita, e come sempre il preferito è stato il percorso più lungo dei tre. 

Ovviamente il Marathon è il percorso scelto dai big: in testa a tutti Jacopo Billi (Olympia Factory), trionfatore della scorsa edizione, che dovrà vedersela con Stefano Valdrighi, Elia Favilli e Luca Ronchi, trio in forza al team Soudal – Lee Cougan. Occhio però ad altri uomini che vengono dalla Toscana: Francesco Casagrande (Cicli Taddei) e Martino Tronconi (Wilier 7C Force) non attraverseranno gli Appennini per fare da spettatori. Tra gli iscritti anche un Medvedev: è Dmitry, che corre per la Metallurgica Veneta.

Spettacolo vero anche in campo femminile. Le prime annunciate sono state Annabella Stropparo (Team Scapin Tek Series) e Katazina Sosna (Torpado Sudtirol International Pro Team), e nelle ultime ore si è aggiunta la vera dominatrice della stagione, la lecchese Mara Fumagalli (Focus Italy Team), che sfoggerà la maglia di campionessa europea di categoria.

Altri nomi saranno confermati nei prossimi giorni. Nel mentre cominciate a scaldarvi: la Sasso MTB Race è ormai alle porte.

Info: www.sassomtbrace.it

Facebook: Sasso Mtb Race

Comunicato Stampa

Sasso MTB Race

LA SASSO MTB RACE SVELA IL PACCO GARA

Dopo aver annunciato i premi ai migliori di giornata, scopriamo gli omaggi per tutti gli iscritti. Preparate gli smartphone: pronti a postare le vostre foto appena terminata la gara.

Sasso Marconi (BO) – Il mese di agosto, oltre che portarsi dietro il termine delle vacanze, ci avvicina sempre di più all’appuntamento del 15 di settembre con la Sasso MTB Race. Il grosso del lavoro è stato già fatto, con la definizione del percorso Classic – con molto asfalto in meno rispetto agli scorsi anni – ed il gruppo del Green Devils Team si sta adoperando per la definizione del pacco gara, che, come sempre, non sarà ricco… di più!

Il primo omaggio è quello del servizio fotografico – dal valore di 25 euro – completamente gratis sia per gli iscritti al Marathon sia per gli iscritti al Classic. Già al termine della gara gli atleti potranno vedere i propri scatti attraverso l’app Pica (scaricabile sia per Androidsia per iPhone) e condividere immediatamente le proprie emozioni attraverso i social!

Una volta ritirato il numero presso la segreteria, i biker si potranno dirigere allo stand di Biciscout – nell’area espositiva – per ritirare il grosso del pacco gara, contenente prodotti offerti dallo stesso Biciscout, oltre ad integratori Named Sport, prodotti del pastificioAndalini, lubrificante WD40, il buono per il gustosissimo pasta party, più le sorprese dell’ultimo minuto.

Per i più bravi, al pacco gara si aggiungeranno i premi riservati ai migliori di categoria – di cui si è già parlato – e su questo aspetto il responsabile dell’organizzazione ci tiene a fare una precisazione: “le premiazioni cominceranno alle 14.30 presso il Teatro, ed i premi saranno consegnati solo ed unicamente agli atleti presenti. No deleghe, no “ritiro io per tizio e caio” e via dicendo“.

Perché perdersi questo ben di Dio? Correte sul sito www.sassomtbrace.it – che da qualche giorno è tornato operativo, dopo aver subito un attacco informatico – dove potete anche trovare le tracce gps aggiornate.

Comunicato Stampa

SASSO MTB RACE, IL “CLASSIC” SI RIFÀ IL LOOK

Completati i cambiamenti sul più breve dei percorsi dedicati agli agonisti. Meno asfalto, e gran finale sulla salita simbolo di Sasso Marconi.

Sasso Marconi (BO) – Con venti giorni a separarci dalla Sasso MTB Race – in programma per il 15 settembre – il ritmo per il Comitato Organizzatore diventa sempre più frenetico. L’ultimo cruccio da risolvere era quello del percorso “Classic”: il più breve dei due tracciai proposti agli agonisti ha sempre riscosso molto successo negli anni passati, ma meritava un restyling, un nuovo look molto più accattivante. Ma come modificare un qualcosa che nel passato ha dato più certezze che dubbi?

L’obiettivo che ci siamo posti è stato quello di togliere più asfalto possibile – spiega il patron Massimo Cipriani – e dopo un’estate di lavoro, l’abbiamo centrato”. Il “Classic” ora si presenta di 35 km e 1100 metri di dislivello positivo, con un finale piccante: i rider che sceglieranno questa versione della Sasso MTB Race condivideranno col Marathon la salita che ne ha reso celebre il finale, il “Dente del Diavolo”. Insomma, breve sì, ma tosto, con il cuore nell’anello di Monte Mario.

Il “Classic” inoltre assegnerà l’importante titolo di Campionato Regionale Granfondo per i tesserati ACSI, a rimarcare ancora di più la collaborazione tra la Sasso MTB Race e tutti gli enti della promozione del territorio.

Non cambia della sostanza il Marthon, che si mantiene sui 62 km e 2100 metri di dislivello: piccoli ritocchi qua e là, e tanto olio di gomito per la pulizia dei sentieri. Ma per i rider questo e altro!

La traccia gps dei due percorsi al momento non è disponibile: chi ha seguito la Sasso MTB Race su Facebook già sa che il sito ha subito un attacco informatico, e l’accesso verrà ripristinato a breve.

Comunicato Stampa

SASSO MTB RACE, ULTIMI GIORNI PER L’ISCRIZIONE A COSTO AGEVOLATO

Resta pochissimo tempo per strappare un numero in griglia di partenza al prezzo più basso possibile.

Sasso Marconi (BO) – Un’ondata di caldo e afa sta invadendo tutta Italia, rendendo l’aria quasi irrespirabile: non facile gestire la propria preparazione in queste condizioni, cercando magari di anticipare gli allenamenti la mattina presto, o appena il sole sta tramontando. Situazione non semplice nemmeno per gli organizzatori, che si stanno dando da fare per garantire ai rider i migliori eventi possibili: a Sasso Marconi ad esempio proprio in questi giorni si stanno facendo gli ultimi sopralluoghi sul percorso, in ottica di definire per tempo le eventuali migliorie da apportare al percorso, e lasciare agli appassionati un’estate intera per testare il tracciato.

Quali saranno le condizioni climatiche il prossimo 15 di settembre non si possono certo prevedere, ma quantomeno si può ipotizzare che la calura abbia lasciato spazio a giornate decisamente più godibili, tipiche del finale di stagione agonistica. È questa una ottima ragione per rispondere presente alla chiamata della Sasso MTB Race, che con due percorsi – il marathon e il classic – accontenta davvero tutti.

Quale miglior momento per iscriversi se non la fine di giugno? Infatti fino a domenica 30 sarà possibile registrarsi ad un prezzo agevolato, destinato a salire nei mesi successivi. Perciò non perdete tempo: visitate il sito www.sassomtbrace.it e seguite la pagina Facebook per tutte le info utili!

Comunicato Stampa

Sasso MTB Race